ludovicobenedetto.com

NAILS ON WALL

Oggi, 27 gennaio 2015, ricorrono i 70 anni dall'apertura dei cancelli di Auschwitz. Mi rendo conto che non ci sia alcuna necessità di altre immagini che commemorino la tragedia più grande che il mondo abbia conosciuto. Nasce tutto da un'impellenza personale: non riesco a stare in silenzio di fronte a ciò che ho visto.

Sono stato al campo di concentramento di Auschwitz questo inverno, e, sebbene capisca che quello che sto dicendo possa sembrare retorico, ammetto che dopo questo viaggio non sono più lo stesso.

Non credo alla forza delle parole per testimoniare uno sconvolgimento del genere, e ho deciso perciò di affidarmi alle immagini.

Attraverso quest'alternarsi di chiaroscuri spero arrivi almeno in parte il senso di una catastrofe epocale.


Prima di tutto vennero a prendere gli zingari. E fui contento perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei. E stetti zitto, perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti, ed io non dissi niente, perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me, e non c'era rimasto nessuno a protestare.(Bertolt Brecht)

1 / 20 enlarge slideshow
Options
2 / 20 enlarge slideshow
Options
3 / 20 enlarge slideshow
Options
4 / 20 enlarge slideshow
Options
5 / 20 enlarge slideshow
Options
6 / 20 enlarge slideshow
Options
7 / 20 enlarge slideshow
Options
8 / 20 enlarge slideshow
Options
9 / 20 enlarge slideshow
Options
10 / 20 enlarge slideshow
Options
11 / 20 enlarge slideshow
Options
12 / 20 enlarge slideshow
Options
13 / 20 enlarge slideshow
Options
14 / 20 enlarge slideshow
Options
15 / 20 enlarge slideshow
Options
16 / 20 enlarge slideshow
Options
17 / 20 enlarge slideshow
Options
18 / 20 enlarge slideshow
Options
19 / 20 enlarge slideshow
Options
20 / 20 enlarge slideshow
Options
loading